CATALOGO IRINA KATCHANOVA

Il suono dell’anima

Nettezza, densità e leggerezza, pieni e vuoti, accensioni e spegnimenti: sui quadri di Irina Katchanova si distende la pacificazione degli opposti, il ritmo dialettico della fusione, una specie di armonia silenziosa che dilaga attorno ai corpi umani, alla luce, agli oggetti, ai frammenti botanici e alle posture. Il corpo mostra la sua evidenza occidentale, quel misto di sacralità ed eros tramandato da secoli di statuaria e pittura. Le figure attendono, ascoltano, guardano: sono la moltiplicazione dell’artista stesso, incarnano la sua attitudine che vive di sogno e realtà, opera e ambizione, verità e utopia. Al contempo, l’archetipo del corpo incrocia lampi cromatici che scandiscono il colore espressivo, le campiture monolitiche, la liquidità a macchie. Nelle opere più recenti di Irina – pur dichiarando l’insistente figurazione – vagheggiano tentativi di morbide astrazioni: un passaggio sostenuto dall’impianto delle superfici e dello stile, dalle vibranti articolazioni dei colori e dalla la tenacia del bianco, senza forzatura espressiva, senza che si percepisca la tensione della differenza. Irina si esprime con eleganza – quel misto di passione ed estasi, urlo e silenzio dentro le radici “classiche” del dipingere – alla continua ricerca della combinazione dei migliori elementi e i valori di cui siamo portatori: un dialogo creativo fatto di attenzioni al tipo di pigmenti e materiali, alle posture elementari dei soggetti, ai loro gesti universali, ai modi figurativi che ricreano quel fatidico mistero chiamato essere umano.

ombranews

SCARICA IL CATALOGO